Cos'è stato esattamente il confinamento per ROS?

Otto settimane di reclusione in casa. Otto settimana di ROS in casa. Otto settimane cercando di adattarsi alla nuova realtà. Otto settimane lavorando a casa con speranza e passione. Il corona virus rappresenta un prima e un dopo nella storia dell;umanità. Volete vedere il nostro diario di confinamento? Dietro ogni pagina c'è una squadra risorse umane appassionata e che ha dedicato anima e corpo per adattarsi ad una situazione totalmente sconosciuta. Il confinamento in ROS è sinonimo di adattabilità. Cos'è stato esattamente il confinamento per ROS?

#Smart work. Dal giorno alla notte è cambiato completamente il modo di lavorare. Da salutarci ogni giorno a vederci solo attraverso uno schermo. Nuovi strumenti, nuovi modi di comunicare però con la stessa essenza: continuare a lavorare per rispondere alle vostre domande e continuando a pensare a nuovi progetti. È cambiata la forma, non la sostanza.

#Webinars per i negozi. Avevamo bisogno del contatto giornaliero con i negozi e volevamo condividere la nostra esperienza e la nostra competenza sulla la formazione. Durante due settimane ci siamo salutati virtualmente attraverso una chat. Eravamo lontani e vicini allo stesso tempo. E siamo stati benissimo! Senza dubbio, un insegnamento per tutti.

#Mascherine per tutti. Abbiamo confezionato mascherine per bimbi e adulti de La Vie en Ros. Sono già disponibili! Sapete che saranno regalate con un ordine tessile? Vogliamo vederle! Ci manderete foto?

#Donazioni. Abbiamo portato il nostro piccolo contributo alla Casa di riposo per anziani del nostro Comune regalando tablet e materiale vario per dare la possibilità agli ospiti della casa di riposo di comunicare con la propria famiglia e di fare attività come il giardinaggio. Come brillavano i loro occhi!

#Lavoro di squadra e aneddoti. Otto settimane sono tante e tanti sono gli aneddoti divertenti che potremmo raccontare. Come quando poco prima di cominciare una webinar la connessione decide di smettere di funzionare o la telecamera non si attiva. Secondi interminabili e cuore che batte all'impazzata. Alla fine tutto ha funzionato! Che sollievo però che brutto momento… Abbiamo comunque lavorato in squadra instancabilmente, per continuare a crescere e a migliorare.

Grazie a tutti: alla squadra risorse umane per la loro passione, ai collaboratori per la loro vicinanza, ai negozi per il loro atteggiamento positivi e responsabile, ai clienti per la loro pazienza e al personale sanitario e di servizio per la loro lotta instancabile.

Abbiamo riaperto lunedì 11 maggio e ripartiremo con tutti i vostri progetti vecchi e nuovi. Anche in questa nuova normalità, #lavieenROS ti sarà vicina.